Google Ads è uno strumento fondamentale per il successo di un e-commerce. E lo è ancora di più per un business locale. 

In questo articolo parleremo proprio di come e perché le campagne locali di Google Ads possono incidere positivamente sui risultati di business e piccole medie aziende. 

Passeremo in rassegna tutti i vantaggi degli annunci ads locali, dandoti consigli pratici su come ottimizzarne la resa. 

Iniziamo subito: ecco tutte le novità delle campagne locali! 

Che cos’è una campagna locale di Google Ads?

Una campagna locale è un annuncio pubblicitario di Google Ads che ha l’obiettivo di intercettare gli utenti interessati a visitare la sede fisica della tua azienda e/o negozio. 

Come da definizione stessa, il punto di forza degli annunci locali è proprio la possibilità di impostare l’area geografica (anche il raggio di km) entro cui desideri mostrare la tua attività, 

In questo modo, i potenziali clienti avranno tutte le informazioni necessarie per decidere se e quando visitare il tuo negozio non solo in base ai servizi che offri, ma anche in base all’area geografica in cui si trovano.

Creare un annuncio è molto semplice: basterà fornire a Google Ads i dati relativi all’azienda come ragione sociale, località e budget. 

Sarà poi Google stesso a combinare al meglio tutti questi fattori attraverso specifici algoritmi di machine learning per creare annunci il più efficaci possibile. 

Ora, la domanda potrebbe sorgere spontanea.

Perché creare degli annunci pubblicitari su base locale?

Scopriamo tutti i vantaggi!

Quali sono i vantaggi di una campagna locale?

Creare un annuncio pubblicitario su base locale può creare un vantaggio competitivo di spessore per il business. 

Perché? 

Data la loro natura stessa, le campagne locali intercettano un pubblico tiepido, che si trova già a livello MOFU e, quindi, già pronti e prossimi alla conversione

In effetti, il “dove” è un filtro determinante nella scelta d’acquisto, soprattutto se si parla di attività o aziende fisiche. 

Se il “vicino a me” è un’espressione che si digita nel momento in cui il bisogno da soddisfare ha una certa urgenza… 

Capisci bene che posizionarsi nelle corrette coordinate geografiche può fare davvero la differenza. 

Senza contare poi tutte le opzioni di monitoraggio dei risultati, attraverso cui ottimizzare i parametri degli annunci, massimizzando i risultati. 

Ma non è tutto: gli annunci ads locali sono efficaci grazie anche alla possibilità di ricorrere a diverse estensioni in fase di impostazioni. 

Ecco di che cosa si tratta. 

local business

Le estensioni di un annuncio locale di Google Ads 

Le estensioni di un annuncio di Google Ads sono delle impostazioni aggiuntive che l’utente può implementare in fase di generazione della campagna.

Ecco alcuni esempi:

  • estensione di chiamata: nel momento in cui viene creato un annuncio pubblicitario, la piattaforma crea una conversione che viene associata al valore di “chiamata”.
    Verranno poi creati report specifici, presenti già all’interno della piattaforma, con tutte le informazioni relative alle chiamate effettuate alla tua azienda e/o attività: dalla durata fino alle chiamate perse.
  • estensione callout: si tratta di una vera e propria leva di marketing usata per mostrare specifiche informazioni agli utenti (promozione o spedizione gratuita);
  • estensione per azienda consociata: funzione attraverso cui si può indicare, all’interno dell’annuncio, i luoghi presso cui è disponibile il servizio offerto oltre all’azienda madre (elenco di rivenditori, ad esempio).  

Tutte queste funzioni trattano informazioni particolarmente specifiche e verticali sul tipo di prodotto e di servizio offerto, riuscendo così a segmentare ancora di più il pubblico interessato. 

Dove viene mostrato un annuncio ads locale?

Gli annunci locali di Google Ads vengono mostrati: 

  • Google Maps: gli annunci di advertising saranno mostrati a tutti gli utenti che si trovano in aree geografiche limitrofe alla tua azienda o che hanno espresso interesse verso la stessa (attività svolta come “autofficina”) ;
  • Rete di ricerca e rete display;
  • YouTube;
  • Gmail.

Il consiglio che vogliamo darvi, in linea generale, è di attivare l’opzione che prevede di mostrare l’annuncio anche a tutti i partner di ricerca di Google.

Così facendo, la fetta di pubblico da poter raggiungere sarà molto più ampia.

Ora, scendiamo nel dettaglio ed esploriamo i formati principali.

Le tipologie di campagne local di Google Ads

Esistono diverse tipologie di campagne locali, ciascuna creata per rispondere agli specifici obiettivi di business delle attività, vale a dire: 

  • campagne locali intelligenti (o smart), basate su algoritmi di intelligenza artificiale e tecniche di machine learning che ottimizzano l’efficacia e l’efficienza dell’annuncio. 

Le campagne smart intercettano gli utenti che navigano su Ricerca Google, Google Maps, YouTube, Gmail e sui siti web partner di Google. 

Possono inoltre essere mostrate nel caso di query correlate all’attività digitate su Google e su Google Maps. 

  • campagne locali search, o di ricerca, rivolte a chi cerca informazioni sull’attività nella classica pagina di ricerca Google;
  • campagne locali Performance Max, capaci di intercettare sia la domanda latente (inespressa) che la domanda consapevole (espressa) degli utenti. 

Nel contesto delle campagne locali, le Performance Max possono essere impostate per obiettivi del negozio.

Sarà sufficiente collegare il profilo dell’attività commerciale, indicare l’indirizzo della sede, impostare il budget e tutti gli asset creativi. 

Al resto, ci pensa l’intelligenza artificiale: saranno infatti gli algoritmi a ottimizzare le offerte e le combinazioni delle creatività, massimizzando così la pertinenza delle inserzioni; 

  • Local Service Ads (conosciuto anche come LSA, Google Local Services o Google Guaranteed), formato arrivato di recente in casa Google. 

Le LSA sono dedicate alle piccole imprese, appena avviate o costituite, che desiderano ampliare la loro visibilità e ottenere i primi contatti commerciali. 

Le inserzioni appaiono sia su Google che su Google Maps, facilitando così le interazioni con gli utenti.  

Prima di avviare l’attività pubblicitaria, Google verifica inoltre la veridicità delle informazioni fornite. 

Nel caso risulti tutto in regola, l’attività otterrà il badge “Garanzia di Google” che, oltre a essere sinonimo di qualità, offre la possibilità agli utenti di poter chiedere un rimborso se non soddisfatti del servizio offerto.

  • Google Hotel Ads, servizio dedicato interamente ad albergatori, proprietari di bed & breakfast, case vacanze e strutture ricettive varie. 

Come puoi immaginare, queste inserzioni nascono per massimizzare la visibilità dell’attività e attirare nuovi clienti. 

Opzione da non sottovalutare per i proprietari delle strutture: le hotel ads potrebbero essere un metodo alternativo per non rivolgersi esclusivamente alle classiche OTA e, di conseguenza, risparmiare sulle commissioni di norma richieste.

Gli asset di località e chiamata

Google Ads ha implementato due nuovi asset (una volta chiamati “estensioni”), che introducono una serie di funzionalità aggiuntive per gli annunci locali. 

Nello specifico, parliamo di: 

  • asset di località
  • asset di chiamata

L’asset di località permette di far comparire in chiaro, all’interno dell’annuncio, l’indirizzo della sede dell’attività che l’utente potrà comodamente cliccare per avviare la navigazione in modo semplice e diretto. 

L’asset di chiamata, invece, permette di mostrare il numero di telefono dell’attività, rendendolo cliccabile direttamente nell’annuncio. 

Queste due funzionalità, inoltre, non influiscono sul costo finale dell’interazione (oltre al normale costo del click, s’intende).  

Come impostare un annuncio ads su base locale

Impostare un annuncio locale è molto semplice. 

Dopo aver cliccato su “crea una nuova campagna”, seleziona l’opzione “promozioni e visite ai negozi locali” e indica il profilo dell’attività da utilizzare e/o tutte le attività consociate. 

Seleziona poi le opzioni di targeting più consone al tuo caso e crea l’annuncio vero e proprio, personalizzando elementi come:

  • titolo
  • descrizione
  • invito all’azione
  • URL finale
  • immagini con proporzioni 1:1 o 1, 91:1 e valide solo in formato jpg o png. 
  • strategia di offerta, con la funzione massimizza il valore di conversione, tipico degli annunci ads locali. 

Conclusione

Stai cercando un modo per aumentare il fatturato e/o le visite della tua attività? Google Ads potrebbe essere una valida soluzione. 

Contattaci: analizzeremo la tua situazione e realizzeremo la strategia operativa che fa al caso tuo.